Stanchi di deframmentare i vostri hard disk perchè il sistema è lento? Di combattere ogni giorno con un virus diverso? Di dover acquistare questa o quell’altra licenza per poter continuare a usare un software? Allora perchè non formattare un’ultima volta e installare linux e magari Ubuntu?

Immagine ironica di Tux

Uno dei principali quesiti che potreste porvi è: “Va beh, ma riuscirò a trovare un’alternativa a quel programma di cui proprio non posso fare a meno?”. Innanzo tutto, tenendo presente che ormai molti software commerciali propongono una propria versione per linux, bisogna considerare che i software per linux sono sempre più numerosi e che spesso, essendo anche open source, hanno dietro una vasta comunità che si occupa del processo di sviluppo, quindi il software tende via via ad essere migliorato, e se proprio si vuole un software che abbia quella determinata caratteristica e si ha la capacità di farlo, si può sempre mettere mano al codice e svilupparla.
Tutto sommato potrebbe non bastare neanche questo e allora si ha sempre la possibilità di ricorrere a Wine, personalmente la scelta peggiore, per installarsi un software di Windows, oppure installarsi una macchina virtuale con su Windows, o ancora tenersi una partizione da dedicare esclusivamente a Windows.
Ciononostante Ubuntu dispone di un repository enorme dove è possibile trovare i programmi più inimmaginabili. Inoltre bisogna tener presente che appena installato il sistema operativo di Ubuntu si dispone già di quei programmi che potrebbero essere considerati indispensabili:

Windows:    Ubuntu:
Suite Office    Suite OpenOffice
Photoshop    Gimp
Internet Explorer    Firefox
Windows Mail    Evolution



Ecco un altro elenco di programmi che di solito si hanno sotto Windows e di cui esistono delle alternative simili:

Windows:    Ubuntu:
Nero    K3b
eMule    aMule
BitTorrent    Deluge
PowerDvd    Vlc
Winamp    Audacius
Winrar    Unrar/Rar
Msn    aMsn
Dreamweaver    Bluefish
DvdShrink    K9copy
DvdDecrypter    Dvdrip



Per avere un’idea dei programmi disponibili per Ubuntu consultare “Ubuntu Software Center” presente nel menù di Ubuntu, o, se si preferisce agire alla vecchia maniera, utilizzare il gestore dei pacchetti Synaptic, sempre da menù.
Inoltre è possibile consultare moltissimi siti online come GetDeb.net o anche per farsi un’idea di quei software complementari di Windows:
sito di Ubuntu,
sito linuxappfinder
Passate ad Ubuntu, avete solo da guadagnare!

Utilizzo di Synaptic (solo per chi non ha mai usato Ubuntu):
Il gestore di pacchetti Synaptic ha lo scopo di permettere l’installazione e la rimozione di software dal proprio sistema operativo. Per accedervi selezionare dal menù Sistema -> Aministrazione -> Gestore pacchetti Synaptic. I pacchetti non sono altro che un insieme di archivi e files già compilati in cui sono immagazzinati i programmi in modo tale da poter essere installati in una versione in particolare del nostro sistema operativo (ad es. Ubuntu Faisty Fawn 64bit). Alla richiesta andrà inserita la nostra password. Si aprirà la finestra di Synaptic dove da un lato sono visibili le categorie dei programmi e dall’altro l’elenco di quelli disponibili. Cliccando su un programma è possibile avere una sua descrizione.
Per installare un programma che ci interessa basta semplicemente cliccarvi su col destro e scegliere “Marca per l’installazione”. Synaptic selezionerà automaticamente tutte le dipendenze necessarie. Non resta quindi che confermare su “Marca” e poi su “Applica”.
Tutti i programmi visibili in Synaptic fanno parte dei repositories ufficiali di Ubuntu, quindi appartengono a quella categoria di programmi stabili e ritenuti più affidabili dal team di Ubuntu.

Annunci