Home

Maledetto Windows 7!

Lascia un commento

Ieri sera ho cenato ascoltando musica classica. Mi sono reso conto infatti che durante i pasti sono sempre preso dalla tv e quasi non sento più neanche il sapore di quel che mangio ma vado in una sorta di catalessi e come se non bastasse vado a letto pure tardi.
Ho pensato, perchè non passare una serata senza distrazioni, gustandomi le pietanze e con una buona atmosfera? Così ho inserito il quinto cd di 101 Classical, raccolta della migliore musica classica con i migliori compositori del mondo.
Dopo cena, ormai preso dalla buona musica, mi sono seduto sul divano e ad occhi chiusi, e con la testa poggiata sullo schienale ho preseguito con l’ascolto, questa volta con le cuffie, del sesto cd che avevo già memorizzato nel lettore mp3 portatile. Tutto sommato, per quanto tutti i pezzi siano molto belli qualcuno che in quel momento mi sovveniva alla mente mancava. Si trattava di The flower duet (Lakmè) che mi ricorda tra l’altro il film Beautiful Mind. Ho pensato quindi di attingere a una vecchia raccolta di musica classica in formato mp3 sull’hd esterno, solitamente utilizzato per i backup, dove ero sicuro di averla.

Collego l’hd al pc ma Ubuntu non lo rileva. Mi chiedo, che sarà mai successo, ha sempre funzionato! Va be, sarà per via dell’aggiornamento. Avvio l’aggiornamento sperando che il nuovo kernel che è in download sarà in grado di risolvere il problema. Riavvio il pc ma stesso problema. Ok, un altro problema da mettere nella to-do list. Ora non ho tempo di risolvere sono le 23:00 e per una volta vorrei andare a letto presto. Però ho ancora un’alternativa “veloce”, provo ad accedervi dal Windows 7 della seconda partizione. Altro

Mame32 su Ubuntu linux a 64bit

Lascia un commento

Leggendo un articolo sul Fatto Quotidiano dedicato a Sonic, il simbolo videoludico della Sega negli anni novanta che compie vent’anni, mi è venuta nostalgia e la voglia di poter rigiocare a quei videogame che all’epoca, e anche un po’ prima, erano molto in voga nei bar e nelle sale giochi, come Shinobi, Final Fight, Bubble Bobble, Golden Axe…
Mi sono poi ricordato che esisteva un’emulatore su windows di nome mame32 che permetteva di giocare a questi titoli storici. Mi sono chiesto quindi se esiste qualcosa di simile per linux, e in particolare per il mio Ubuntu 10.10 a 64bit. Spulciando così vari forum su internet ho trovato la controparte di linux che permette di utilizzare le rom di mame.

Altro

Creare un’applicazione web usando Struts 2 e NetBeans

3 commenti

Requisiti:
IDE NetBeans (versione con Tomcat), librerie di Apache Struts 2.

La guida che segue propone la creazione di una semplice applicazione web “HelloWorld” con il framework di Struts 2.
Anche se Struts 2 è uscito ormai da alcuni anni non tutti conoscono le nuove caratteristiche che lo differenziano da Struts 1. Ad esempio le actions, che prima erano componenti dello strato business, nel nuovo Struts fanno parte invece del model e inglobano al loro interno le variabili e i metodi getter/setter dei vecchi ActionBeans.

Altro

Trasferimento blog

Lascia un commento

Prima che a qualcun altro balzi l’idea di creare un blog che si chiami appubunti.wordpress.org, l’ho fatto io, anche perchè chi lo deve fare se non colui il cui blog si chiama Appubunti? 😉
Il mio attuale blog si è trasferito quindi su http://appubunti.wordpress.com o meglio è in fase di trasferimento, visto che ho deciso di tenerli entrambi attivi e l’uno fotocopia dell’altro, almeno fino a quando non risulterà visibile nei motori di ricerca anche il nuovo.
Vediamo un po’ quando ci metterà zio Google ad indicizzare anche quest’altro blog! 😛

Aggiungere un sistema nel grub 2

Lascia un commento

Sarà capitato sicuramente a molti di dover editare il bootloader di linux per poter avere la possibilità di scegliere, all’avvio del computer, quale sistema operativo avviare tra quelli installati. Quando era ancora presente, chiamiamolo così, il grub1 era cosa abbastanza semplice. Bastava infatti modificare il file menu.lst, presente nella cartella /boot/grub, aggiungendo in coda gli altri sistemi operativi.
Con il nuovo grub le cose sono alquanto diverse. Altro

Installare e configurare XDebug in Eclipse PDT

8 commenti

Premessa:
Non programmo da molto tempo in php ma appena ho cominciato, provenendo dal mondo java, ho avvertito subito l’esigenza di uno strumento in grado di effettuare il debug delle mie applicazioni web nel modo più completo e amichevole possibile. In realtà il php offre già alcuni strumenti per il debug come ad esempio la function var_dump() ma per avere uno strumento che faccia un debug dettagliato, seguendo passo passo lo stato dell’applicazione durante la sua esecuzione e dando la possibilità di visualizzare quindi lo stato delle variabili coinvolte, bisogna ricorrere a IDE (Integrated Development Environment) più sofisticati e commerciali come Zend Studio. Oppure se si usano editor di sviluppo come l’Eclipse PDT (Php Development Tools) bisogna trovare il plugin opportuno e configurarselo da sé, cosa purtroppo non semplicissima.
Dopo aver cercato tutorial qua e là e aver letto qualche guida più o meno comprensibile sono finalmente riuscito a configurare un debugger decente che mi permettesse di lavorare in modo più efficiente. Il debugger in questione è un’estensione per php che si chiama X-debug, sito ufficiale http://xdebug.org/. Vediamo come configurarlo in Eclipse all’interno del sistema operativo di Ubuntu linux. Altro

Older Entries